Stampa pagina
Trasferimenti da altre Università
Coloro che hanno frequentato per almeno un anno un Dottorato di Ricerca presso un’altra Università, italiana o straniera, o hanno svolto un’attività di alta formazione e ricerca equivalente ad un anno di dottorato e vogliano trasferirsi al Politecnico di Torino, possono presentare richiesta di un nullaosta preventivo per l’iscrizione al secondo anno di Dottorato alle seguenti condizioni: 

  • che esista fra i Dottorati della Scuola un corso con analoghi obiettivi formativi e di ricerca;
  • che siano documentati gli insegnamenti superati con profitto nella Università di provenienza e che tali corsi vengano riconosciuti dal Collegio dei Docenti interessato, come equivalenti a quelli richiesti dal Dottorato del Politecnico per l’accesso al secondo anno;
  • che superino positivamente un colloquio di valutazione presso il Collegio dei Docenti interessato;
  • che siano stati ammessi all'anno successivo dal Collegio Docenti del proprio Ateneo di provenienza.
Nel caso venga concesso il nullaosta preventivo, il trasferimento può essere effettuato, previa documentata cessazione del rapporto con l’Università di provenienza, con l’iscrizione al secondo anno, in ogni caso senza il beneficio della borsa di studio.

Nel caso in cui il trasferimento abbia luogo, il Collegio dei Docenti interessato stabilirà il numero di crediti attribuiti ai corsi superati presso l’Università di provenienza e individuerà il docente tutore.