SCUDO
SVILUPPO SOSTENIBILE E CAMBIAMENTO CLIMATICO
Il bando di concorso per l’ammissione al primo Dottorato Nazionale in Sviluppo sostenibile e Cambiamento climatico, XXXVII ciclo è aperto.
3 anni di studi, 6 curricula, 93 borse cofinanziate al 50%, 12 borse finanziate interamente, 30 Università italiane pubbliche e private aderenti al progetto, sotto il coordinamento della Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia: Bari (Università e Politecnico), Brescia (Università Cattolica), Ca’ Foscari di Venezia, Cagliari, Cassino, Ferrara, Firenze, Genova, Insubria, L’Aquila, Messina, Milano (Università Cattolica, Politecnico, Università Statale), Modena e Reggio Emilia, Padova, Pavia (IUSS, Università), Pisa (Normale, Sant’Anna, Università), Reggio Calabria, Sassari, Siena, Torino (Politecnico, Università), Trento, Trieste, Urbino.
Il Corso di dottorato nazionale in Sviluppo Sostenibile e Cambiamento Climatico istituito dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, in convenzione con i 30 Ateni italiani coinvolti, ha una durata di tre anni e vuole preparare le generazioni future a ridisegnare una società resiliente, in grado di affrontare e gestire al meglio il problema del cambiamento climatico, e a ripensare i processi di sviluppo sostenibile, non più esclusivamente misurati in termini di mera crescita economica. Centrale al percorso dottorale è lo studio della complessità determinata dalle interrelazioni tra progresso tecnologico, disponibilità di risorse naturali, migrazioni, diritti, benessere e qualità della vita della generazione presente e di quelle future, cambiamento climatico, specificità territoriali, accessibilità all’acqua e al cibo.
Grazie al cofinanziamento del Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) e dei 30 Atenei coinvolti sono state bandite 105 borse di studio suddivise in 6 curricula: Earth System and Environment, Socio-economic Risk and Impacts, Technology and Territory, Theories, Institution and Cultures, Agriculture and Forestry, Health and Ecosystem. Dall’ecologia alla tecnologia, dall’economia all’ingegneria, dalla matematica alla filosofia, dalla medicina all’agricoltura i dottorandi avranno la possibilità di affrontare i problemi legati alla realizzazione al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs - Sustainable Development Goals) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite con strumenti, strategie e politiche di lungo periodo, preparandosi non solo a cambiare il proprio stile di vita, ma anche a essere promotori della costruzione di un futuro "green".
La Scuola Universitaria Superiore IUSS di Paviacapofila del progetto e sede amministrativa del Dottorato Nazionale in Sviluppo Sostenibile e Cambiamento Climatico (PhD in Sustainable Development and Climate change, PhD-SDC), insieme al Center for Climate Change studies and Sustainable Actions (3CSA) della Federazione delle Scuole Universitarie Superiori (IUSS Pavia, Sant’Anna di Pisa e Normale di Pisa), con il sostegno della Rete delle Università per lo sviluppo sostenibile (RUS), e dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASVIS), e in convenzione con 30 Atenei italiani aderenti al progetto, si pone l'obiettivo di orientare l’attività di ricerca verso le grandi sfide che l’umanità deve affrontare per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e garantire lo sviluppo sostenibile.  Sono previste partnership con diversi enti pubblici e imprese private. Fondazione Enel è il primo “knowledge partner del progetto.
I candidati vincitori di una borsa saranno iscritti alla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, sede amministrativa, e lavoreranno in una delle Università aderenti al progetto: Bari (Università e Politecnico), Brescia (Università Cattolica), Ca’ Foscari di Venezia, Cagliari, Cassino, Ferrara, Firenze, Genova, Insubria, L’Aquila, Messina, Milano (Università Cattolica, Politecnico, Università Statale), Modena e Reggio Emilia, Padova, Pavia (IUSS, Università), Pisa (Normale, Sant’Anna, Università), Reggio Calabria, Sassari, Siena, Torino (Politecnico, Università), Trento, Trieste, Urbino. Le lezioni saranno in inglese e i corsi saranno tenuti dai professori delle trenta università. Le domande per la partecipazione al concorso dovranno essere presentate alla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia mediante piattaforma web entro il 22 luglio 2021, alle ore 12.00. Il corso di dottorato avrà inizio il 1 novembre 2021.
{{panel_data}}