SCUDO
bando di concorso
E' online il bando di concorso per l’ammissione ai corsi di dottorato del XXXVI ciclo:
Nel bando di concorso sono presenti le informazioni relative ai corsi, ai posti e alle borse di studio disponibili per il XXXVI ciclo di dottorato, così come le modalità per partecipare alla selezione e le scadenze improrogabili.
Una volta presa visione del bando è possibile fare domanda attraverso la procedura Apply.
La selezione per l'ammissione ai corsi di dottorato si articola in due sessioni distinte: la sessione primaverile e la sessione estiva. Inoltre può essere prevista una terza sessione di concorso. Coloro che hanno accettato il posto vinto nella sessione primaverile o nella sessione estiva, non possono però partecipare alla terza sessione.

Le scadenze per le domanda di partecipazione alla selezione sono:
  • 13 febbraio 2020 per la sessione primaverile
  • 14 maggio 2020 per la sessione estiva
I candidati selezionati possono usufruire delle borse di studio che vengono assegnate in base al merito e alla tematica, con riferimento alla graduatoria finale. 
I vincitori di un posto ordinario con borsa di studio di dottorato nella sessione primaverile, possono ottenere una borsa pre-dottorato per attività di ricerca della durata massima di 6 mesi.

Il dottorando senza borsa di studio ha gli stessi identici obblighi del dottorando con la borsa. Anch'egli è tenuto alla frequenza dei corsi e all'attività di ricerca come stabilito dal proprio Collegio Docenti.
I posti messi a concorso si suddividono in: 
  • Posti ordinari
    • posti con borse di studio di dottorato a tematica libera;
    • posti con borse di studio di dottorato vincolate all’esecuzione di una specifica tematica;
    • posti in apprendistato di alta formazione e ricerca;
    • posti senza borsa di studio.
  • Posti riservati
    • posti con borse di studio di dottorato riservate a candidati laureati all'estero;
    • posti riservati ad assegnatari di borsa di studio erogata dal Governo o da Enti pubblici nazionali o internazionali considerati idonei all’ammissione al dottorato;
    • posti riservati ad assegnisti di ricerca;
    • 12 posti riservati a cittadini cinesi provenienti da Università cinesi, titolari di borsa di studio finanziata dal China Scholarship Council (CSC) - Progetto POLITO-PHD-CHINA.
Sono inoltre ammessi studenti coinvolti in specifici programmi di mobilità internazionale a cui partecipa il Politecnico di Torino, con selezione da parte di apposite commissioni.
Sessione primaverile:
Denominazione del corsoTotale posti ordinaridi cui con borsa di studio*di cui in esercizio di apprendistatoPosti riservati 
Architettura. Storia e Progetto con curriculum in "Transnational Architectural Models in a Globalized World" in convenzione con la School of Architecture of Tsinghua University4300
Beni Architettonici e Paesaggistici4300
Bioingegneria e Scienze Medico-Chirurgiche in convenzione con l'Università degli Studi di Torino4300
Energetica4300
Fisica3200
Gestione, Produzione e Design4301
Ingegneria Aerospaziale    4300
Ingegneria Chimica5400
Ingegneria Civile e Ambientale7500
Ingegneria Elettrica, Elettronica e delle Comunicazioni con curriculum in "Dispositivi Elettronici" in convenzione con l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN)11800
Ingegneria Informatica e dei Sistemi8600
Ingegneria Meccanica7500
Matematica Pura e Applicata in convenzione con l'Università degli Studi di Torino, il Consorzio Interuniversitario per l'Alta Formazione in Matematica e l'Istituto Nazionale di Alta Matematica4300
Metrologia in convenzione con l'Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRiM)4300
Scienza e Tecnologia dei Materiali2200
Urban and Regional Development in convenzione con l'Università degli Studi di Torino
4300
* Il dettaglio delle borse è pubblicato alla pagina Borse di studio
Si invitano i candidati a non attendere gli ultimi giorni prima della data di scadenza per la presentazione della candidatura; l’Ateneo non si assume alcuna responsabilità per eventuali malfunzionamenti dovuti a problemi tecnici e/o sovraccarico della linea di comunicazione e/o dei sistemi applicativi né per la dispersione di comunicazioni derivanti da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato o da tardiva comunicazione del cambiamento di recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi imputabili a fatti di terzi, al caso fortuito e forza maggiore.