SCUDO
accedere al phd
Bando XXXVIII ciclo: sono aperte le iscrizioni al PhD! 
Il Dottorato di Ricerca è il più alto livello di formazione previsto nell’ordinamento italiano. Vi si accede attraverso un concorso pubblico per titoli ed esami e prevede un percorso di tre anni, un percorso destinato ad acquisire un’autonoma capacità di ricerca scientifica e la capacità di sviluppare processi innovativi con creatività e rigore metodologico, sia in ambito pubblico che privato.
Al termine del percorso, i dottori di ricerca avranno acquisito le competenze e la formazione per svolgere attività di ricerca non solo nelle università ma anche e soprattutto nelle aziende che necessitano di figure professionali in grado di gestire l’innovazione e il rapporto privilegiato tra mondo accademico e sistema produttivo. 
Per il XXXVIII Ciclo il Politecnico di Torino propone corsi di Dottorato nelle aree: Architettura e Costruzioni, Scienze Pure e Applicate, Tecnologie BIO, ICT e Metrologia e Tecnologie Industriali. Sono previste più di 200 posizioni interamente finanziate da borse di studio, molte delle quali nell’ambito dei programmi Next Generation EU, con focus su pubblica amministrazione, patrimonio culturale, programmi dedicati alle transizioni digitali e ambientali e per dottorati industriali.
Al momento puoi candidarti alla selezione entro il 12 dicembre 2022 (ore 12:00 CET time). Consulta il bando per avere ulteriori informazioni e registrati sul sito Apply per presentare la tua candidatura.
Prima di candidarti, ti invitiamo a visitare con attenzione il nostro sito per accedere a tutte le informazioni necessarie per preparare e presentare la candidatura. Per aiutarvi abbiamo registrato due tutorials:
L’accesso al Dottorato di Ricerca avviene attraverso due fasi: 
Terminate le fasi di ammissione e iscrizione, per i candidati selezionati inizia il percorso di Dottorato, le cui linee guida sono qui sintetizzate in una breve presentazionePer gli studenti internazionali sono disponibili in questa sezione alcune informazioni aggiuntive che possono facilitare l'arrivo al Politecnico di Torino, oltre che una comoda guida alla sopravvivenza del dottorando.
{{panel_data}}